Mercoledì, 11 Novembre 2020 14:22

[PARTE 2] L'e-commerce ai tempi del Covid-19

aglaia team andrea andrea mauri
CEO | Account Manager | Creative Director 

 

 

Vi abbiamo già detto quanto sia importante avere un e-commerce e tutti i vantaggi che porta anche alle piccole medie azienda. 
Clicca qui se te lo sei perso.

È passato del tempo da allora e il tema delle vendite e dei profitti tramite e-Commerce è tutt'oggi di attualità. Andiamo assieme a vedere nuovi dati ed opportunità

Le aziende e le attività commerciali sanno che la vendita tramite il web è sempre più importante, con un vantaggio competitivo rispetto alla concorrenza notevole, fin dal primo momento.

I clienti ci chiedono come realizzare il proprio sistema e quali soluzioni open source adottare; le statistiche in Italia indicano che il plugin per Wordpress con il maggior numero di installazioni è Woocommerce, seguito a lunga distanza da Prestashop (1/3), dimezziamo ancora la percentuale ed abbiamo Magento al pari di Zeb Cart, si prosegue con altri con percentuali sempre più irrisorie.

Di seguito un grafico di Netcomm che ben illustra il valore del fatturato generato dall’e-Commerce in Italia.

Dati e-commerce Ambrosetti

Le imprese del settore dell’e-commerce generano un valore pari al 34% del totale delle imprese di capitali in Italia (1,9 milioni) e sono equamente distribuite sul territorio.

La Lombardia è la prima con il 21% delle aziende che operano nell’e-commerce ed hanno incrementato il proprio fatturato complessivo del 19,2%. Andando ad analizzare i settori troviamo la fabbricazione dei prodotti chimici (+32,8%), il commercio al dettaglio (+18,1%), la fabbricazione di materiali e apparecchiature nca (+17,8%) la ristorazione (+9,2%). Questi dati indicano anche una forte crescita dell’occupazione e delle professionalità specifiche.

A fronte di questi dati positivi riscontriamo che in media il 69,57% dei carrelli viene abbandonato dai clienti per diversi motivi. Con questa informazione se sono un titolare di un e-Commerce o desidero aprirne uno al più presto come devo comportarmi? Uno studio del Baymard Institute dimostra che i clienti durante l’esperienza dell’acquisto online cambiano idea, ma anche perché hanno difficoltà con le procedure, per come è strutturato il sito, i metodi di pagamento e molti altri ancora. Questo dimostra che non ci si può improvvisare nel realizzare un e-Commerce perché non si raggiungono gli obiettivi di crescita a due cifre sopra descritti.

Questi i motivi più comuni dell’abbandono

• Elevati costi aggiuntivi (ad esempio, spese di spedizione, tasse e costi aggiuntivi)
• È necessario creare un account prima del checkout
• Il processo di pagamento eccessivamente lungo e complicato
• Il costo totale dell'ordine non è facilmente visualizzabile
• Il sito web è andato in crash
• La sicurezza del sito web è discutibile
• Consegna troppo lenta
• Politica di restituzione insoddisfacente
• Opzioni di pagamento limitate
• Carta di credito respinta

Per capire come realizzare il tuo e-Commerce efficace al 100% e trovare le soluzioni all’elenco dell’abbandono non esitare a chiamarci, potremo darti tutte le indicazioni di cui necessiti e realizzare il tuo business online!

Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più, consulta la sezione cookie.